DIMMI CHI SEI

Un giorno, mentre stavo conducendo un corso riguardante la nutrizione e la dieta proteica, mi accorgo che tra i partecipanti c’era una persona che non conoscevo.

Mi fermo un attimo e, guardando questa persona, dico: “ciao! chi sei?”

La riposta è stata questa: “ciao! Io sono Francesca, ho 36 anni. Vivo a Udine e sono mamma di 2 bambini. Faccio l’estetista.”

L’hai notato anche tu? Non trovi ci sia qualcosa di strano?…..Faccio queste stesse domande anche a tutti i presenti al corso.

Tutti i partecipanti si guardano tra di loro con facce un po attonite. Francesca mi guarda strano, non capendo cosa lei potesse mai aver detto di così strano e cosa mai volessi intendere io con quelle domande.

Dopo qualche minuto di imbarazzo generale (li lascio cuocere nel loro brodo per un pò) mi “sbottono” e dico: ok, ricordate la mia domanda? La mia domanda era: chi sei? lei mi ha risposto come segue:

  1. “Io sono Francesca”. Francesca? Tu sei Francesca? Davvero? Cioè, mi stai dicendo che tu sei un nome? Francesca è un nome appunto, al limite serve per chiamarti o per “trovarti” quando sei in mezzo ad altra gente ma tu non puoi essere un nome, giusto? Se ti dicessi che non hai più un nome, chi saresti?
  2. “ho 36 anni”. 36 anni è la tua età ma non certo dice chi sei? Giusto?
  3. “vivo a Udine”. Bèh si commenta da sola questa risposta….vivo a Udine non mi dice di certo chi sei ma bensì dove vivi.
  4. “sono mamma di due bambini”. Essere mamme è una cosa bellissima ma se non fossi mamma, non avessi un età e non avessi un nome….Chi saresti?
  5. “faccio l’estetista”. Fare l’estetista se non vado errato è un lavoro….è quello che fai, non quello che sei. E se non avessi più un nome, non avessi più un età, non fossi mamma e non avessi un lavoro…..chi saresti?

L’ho messa decisamente in difficoltà….Francesca era un pò imbarazzata ma stava riflettendo su cose a cui non aveva mai fatto caso. Vedete è questo il punto, ricomincio io, noi ci identifichiamo con quello che possediamo e facciamo che non hanno nulla a che vedere con chi siamo. Siete d’accordo con me? Siete d’accordo con me sul fatto che le risposte che ha dato Francesca sul “ciao chi sei?” nulla hanno a che vedere con la mia domanda?

La risposta questa volta è stata all’unisono: SI siamo d’accordo con te Andrea.

Ok, appurato questo adesso ripropongo la domanda ma, non solo a Francesca, la rivolgo a tutti: voi chi siete?

Dopo qualche secondo di un mix tra: un leggero vocio, silenzio ed imbarazzo arriva una voce dal fondo della sala, “siamo tutti esseri umani”.

Rivolgendomi alla persona che aveva appena pronunciato questa frase dico: questa mi sembra già una risposta più ragionevole e ponderata. E’ vero, siamo esseri umani! D’altro canto esiste anche il regno animale e quello vegetale ed, “essere umani” ci distingue dagli altri tipi di esseri. Se vedo una scimmia capisco che è una scimmia dai suoi movimenti, dal pelo che la ricopre, dal fatto che è forse l’essere animale fisicamente più simile ad un essere umano. Se vedo un leone lo riconosco dalla criniera, dal suo ruggito….poi scappo però (risata generale). Io sono un essere umano, lo capisco quando mi guardo allo specchio. Toccandomi comprendo che le mie fattezze sono quelle di un essere umano maschio, è il mio corpo a dirmelo. Mentre il regno animale ha tantissime specie, noi esseri umani ci possiamo dividere fondamentalmente in: uomini e donne ed è il nostro corpo a dircelo. Quindi si può dichiarare anche questo: alla mia domanda “chi sei?” la risposta: “esseri umani”, equivale a dire “il mio corpo”. Siete d’accordo?

Anche questa volta trovo tutti d’accordo.

Ok dico io, adesso facciamo un gioco o meglio, vi chiedo di visualizzare nella vostra mente quanto adesso vado a raccontarvi. E’ un pò macabro, tipo alla shining, ma ci aiuterà molto a capire alcuni concetti.

Facciamo che ora io esco da questa sala e rientro armato di pistola. Sparo un colpo in testa ad ognuno di voi ma, siccome sono un pazzo sadico, vi collego tutti a delle macchina tenendovi così in “vita”. Adesso vi rifaccio la domanda: in questa condizione voi chi siete?

Risposta: “si ok ci stai tenendo in vita con delle macchine ma in realtà siamo morti.”

Scusate ribatto io, due minuti fa eravate tutti concordi nel dire che siete il vostro corpo perchè siete degli esseri umani. Bene, vi comunico che il vostro corpo è ancora li, il cuore batte ed i vostri polmoni respirano, meccanicamente ma lo fanno….mi state dicendo quindi che avete cambiato idea? Non siete il vostro corpo? Volete darmi un altra risposta?

Un altra voce dal pubblico dice: ci hai sparato in testa, hai “ucciso il nostro cervello” è lui che dice al cuore di battere ai polmoni di respiarare ecc…noi siamo morti.

Bene dico io, questa è una bella risposta! Quindi ora mi state dicendo che non siete più il vostro corpo ma, una parte del vostro corpo, ovvero il cervello! Bene, piano piano ci siete arrivati! Bravi!

Siete tutti d’accordo con questa nuova risposta: siete il vostro cervello ora?

Risposta all’unisono: SI!

Bene, allora adesso continuiamo la nostra visualizzazione alla shining. Facciamo rewind, adesso siete di nuovo tutti vivi ed io non vi ho mai sparato. Però, esco di nuovo da questa sala e rientro con una maschera antigas. Ho collegato alla ventilazione di questa sala una fiala di un potente anestetico per cui cadete tutti nel giro di pochi secondi in un sonno molto profondo, siete sottoposti ad anestesia profonda. In questa condizione faccio entrare uno staff medico che provvede ad aprire la scatole cranica di ognuno di voi, riponendo poi il vostro cervello in appositi contenitori. Provvediamo a collegare ogni singolo cervello ad un corrispondente potente computer nel quale abbiamo pre-caricato la vostra vita. Abbiamo stabilito se sarete uomini o donne, biondi o mori, alti o bassi, se bianchi o di colore, se con occhi chiari o scuri. Abbiamo stabilito anche quanti anni avrete quando vi risveglierete dall’anestesia, se vi sposerete o meno. Se avrete figli, se sarete delle persone di successo nel lavoro, se vi separerete e via dicendo….decideremo anche il giorno della vostra morte. Decideremo anche la vostra percezione del tempo e, nella fattispecie, decidiamo che, al passare di ogni ora per voi sarà passato un anno. Ovviamente, prima di fare tutto questo, abbiamo resettato i vostri ricordi e ne abbiamo inseriti di nuovi.

Noi tutti percepiamo la vita grazie ai cinque sensi……ma sapete che non vedete con gli occhi, non sentite con le orecchie? Occhi ed orecchie sono dei “mezzi”. Trasformano suoni ed immagini in impulsi elettrici che il nostro cervello converte in immagini che possiamo vedere e suoni che possiamo ascoltare. Stessa cosa per il tatto e via dicendo….è il vostro cervello che fa tutto questo. Per cui, se vi collego ad un potente computer posso mimare la vita emettendo impulsi elettrici che mimano i 5 sensi…..posso farvi credere di essere vivi quando in realtà siete un cervello dentro ad un contenitore. Posso farvi credere di fare delle scelte ma in realtà state vivendo le mie scelte, quelle che ho caricato nel computer.

Adesso vi rifaccio la domanda: voi, in questa condizione, chi siete?

Ora nei loro occhi vedo il panico….non ho ancora capito se è per quello che gli ho chiesto di visualizzare o perchè pensavano di aver già dato la risposta giusta dicendomi “cervello” ed invece, adesso, stanno capendo che non può essere neppure quella la risposta alla mia domanda: “tu, chi sei?”.

Aspetto un po, li lascio pensare, domando se qualcuno è in grado di darmi una risposta….niente, nessuna risposta. Ricomincio io e dico: “ho l’impressione che voi abbiate cambiato idea di nuovo. Non siete più il vostro cervello? Ma allora cosa siete, o meglio, chi siete veramente?”

Adesso silenzio tombale…..

Ve lo dico io, tecnicamente, in quella condizione, voi siete il COMPUTER e, in un certo senso, nella vostra vita reale siete esattamente così, anche adesso. La vostra mente non è pilotata da un computer ma da tutta una serie di convinzioni, credenze, esigenze, pensieri che non sono vostri, ne ho parlato nel mio articolo “la tua mente come un ipermercato” (devo dirvi che gli scienziati hanno fatto dei test per capire se stiamo vivendo una vita reale o se effettivamente sia una realtà costruita, tipo matrix per capirci…tranquilli sembrerebbe la nostra realtà fosse vera al 100% ;-))

Scientificamente parlando invece voi (noi) siete energia pura. Ora vi spiego.

La scienza ha dimostrato che l’intera materia presente al mondo è fatta di atomi. Tutta la materia, voi compresi. Gli atomi hanno una loro frequenza, ovvero si muovono. Se guardate ad esempio una sedia di plastica, la vedete assolutamente ferma, un corpo solido. In realtà, non è così. Il limite sono gli occhi. La plastica è fatta anch’essa di atomi che si muovono, oscillano. Se la mettessimo al microscopio lo vedreste. Allo stesso modo voi, siete fatti di atomi. Avete una vostra frequenza. La scienza ha stabilito che tutto ciò che è frequenza emette un campo magnetico, ovvero, energia. Ecco ciò che siete, energia pura! Io sono atomi, voi siete atomi per cui tra me e voi non esiste alcuna differenza.

La vostra energia è sempre uguale? NO, cambia, e quel che è certo è che governa la vostra vita…..ma questo è un altro discorso che ha bisogno di un altro articolo….un grande abbraccio, a presto!

Andrea

2 pensieri riguardo “DIMMI CHI SEI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.