LA MACCHINA DEL TEMPO

Non so assolutamente nulla su di te. Non so se sei uomo o donna. Non so che lavoro fai. Non so come ti orienti nei tuoi acquisti. Se ti piace di più un abbigliamento formale od informale piuttosto che sportivo. Non so se possiedi una casa e, se la possiedi, non so se sia una villetta, un appartamento, un attico o una palafitta. Non ho la più pallida idea nemmeno di che auto tu abbia, sportiva, utilitaria, cabrio, suv. Ne hai una, più di una? Non lo so….

Nonostante io non sappia nulla su di te, so perfettamente cosa fai per vivere e cosa acquisti.

Tranquillo, non sono dotato di poteri paranormali, mai avuti in vita mia.

Oggi però, voglio farti riflettere su una cosa. Sai qual’è la più grande sfida che l’uomo abbia mai affrontato dall’inizio della sua esistenza?

IL TEMPO

La vita, così come noi la conosciamo, è governata dal fatto che l’umanità è in grado di misurare il tempo. In pratica l’orologio scandisce le nostre vite.

Pensate agli uomini primitivi che non avevano l’orologio. Era un pò difficile darsi un orario per un appuntamento: “ci vediamo sul sentiero che conduce alla montagna all’altezza della terza quercia quando il sole sorgerà da dietro la montagna”. A trovarsi si trovavano, ma diciamo che era un po più elaborata la cosa. Oggi diciamo: “ci vediamo alle 15.oo in via Tal dei Tali all’altezza del civico 16.”

Oggi la misurazione del tempo permette qualsiasi cosa….riflettici. Possiamo darci degli appuntamenti precisi, possiamo emettere scadenze, possiamo programmare delle vacanze, possiamo stabilire record olimpici, possiamo capire quando coltivare, possiamo stabilire quando siamo nati, possiamo cucinare, i mercati finanziari aprono e chiudono grazie alla misurazione del tempo, le stagioni, internet esiste perchè è possibile misurare il tempo…..il mondo così come lo conosciamo dipende da questo. Se smettesse di esistere l’orologio, smetterebbe di esistere il mondo cosi come lo vediamo oggi. E’ un dato di fatto.

Il tempo è fondamentale anche da un punto di vista economico. Talmente importante che l’economia ed il consumismo sono basati sul tempo e lo sfruttano.

Anche per te il tempo è basilare, talmente tanto che tu Vendi e Compri tempo continuamente.

Noi esseri umani lo facciamo tutti e, lo facciamo in due modi: compriamo tempo in termini quantitativi e/o qualitativi. Qualitativamente parlando però, non sempre lo facciamo in modo positivo per noi.

Adesso te lo dimostro.

ipotizzando tu faccia l’operaio, tu vendi il tuo tempo al tuo datore di lavoro il quale, a sua volta, per il tuo tempo è disposto a pagarti. Ora in questo caso stai vendendo il tuo tempo in termini quantitativi. Ma, se nella fattispecie tu ami il tuo lavoro, allora stai vendendo tempo anche in termini qualitativi positivi. Perchè passare il tuo tempo al lavoro oltre che renderti dei soldi ti rende felice e, quando sei felice, la qualità del tuo tempo si eleva. Se al contrario tu odiassi il tuo lavoro, venderesti il tuo tempo in termini qualitativi negativi perchè andare al lavoro ti rende infelice…passi delle brutte ore al lavoro, pur facendoti guadagnare del denaro.

Il concetto è applicabile a qualsiasi altra tipologia di lavoro, dipendente o indipendente.

Compri dei vestiti? Compri i primi che ti capitano per le mani o li scegli seguendo il tuo gusto personale? Compri abiti che ti piacciono, o basta che siano dei vestiti per coprirti e proteggerti? A parte casi eccezionali credo tu compri abiti che ti piacciono. Perchè lo fai? Perchè quando compri un abito che ti piace ti senti soddisfatto per il tuo acquisto….non vedi l’ora di indossarlo perchè ti fa stare bene. Eleva la qualità del tuo tempo.

Non parliamo delle scarpe per le donne…

Hai una casa? Hai fatto il mutuo? Perchè lo hai fatto? A già, per comprare la casa…..no aspetta, mi sà che manca una parola. Hai fatto un mutuo per comprare SUBITO una casa. SUBITO è tempo in termini quantitativi. Ti sei indebitato per anticipare tempo non per comprare una casa….e ci pagherai anche fior fior di interessi.

Hai comprato una casa che ti fa schifo o una casa che ti piace? Immagino che ti piaccia casa tua. Perchè hai comprato una casa che ti piace? In fondo una casa vale l’altra, deve servire per riparati dalle intemperie, permetterti di avere un letto dove dormire ed un bagno in cui lavarti oltre ad una cucina dove poter mangiare, giusto? No, non è così. E’ sicuramente anche questo ma non solo. E’ il tuo rifugio, è un posto dove stare e sentirti bene (qualità del tempo). Per comprare una casa che ti piace hai speso anche di più. Se cercavi un riparo avresti speso molto meno. La stessa cosa hai fatto per acquistare la tua auto probabilmente.

Ti sei ammalato? hai preso l’antibiotico che ti ha prescritto il medico? Perchè lo hai fatto? Per guarire prima ovvio! Il tuo sistema immunitario è assolutamente in grado di distruggere il virus dell’influenza, ha solo bisogno di un po di tempo in più. Tu però devi lavorare e non puoi stare a casa 10 giorni. E poi, vuoi guarire perchè si sta male con l’influenza e vuoi ritornare a stare bene quanto prima. Hai comprato tempo in termini quantitativi e qualitativi..

Hai fatto un viaggio in aereo? Perchè? Per arrivare dal punto A al punto B in meno tempo. Hai comprato tempo. Ma se hai comprato un biglietto aereo in 1° classe hai comprato tempo anche in termini qualitativi, perchè volevi passare il tempo del viaggio nel miglior modo possibile.

Un giorno decidi di condividere il tuo tempo con il tempo di un altra persona e ti sposi o vai a convivere. Perchè? Perchè pensi che condividere il tempo con quella persona possa elevare la qualità del tuo tempo. Sei felice!

Poi, decidi di “generare tempo” e fai un figlio o magari anche due. Perchè? Perchè diventare genitore ti rende felice e, quando sei felice, la qualità del tuo tempo si eleva.

La tua vita è TEMPO! Ed il tempo è l’unica cosa per cui tu sei disposto a pagare….anche gli interessi, per quanto elevati a volte possano essere.

Ora rifletti, se tu compri e vendi tempo continuamente, l’economia cos’è?

I mega economisti, professori di illustri cattedre delle migliori università del mondo, possono spiegarti tutte le leve economiche esistenti al mondo che, sicuramente sono vere, ma poggiano tutte sulla leva delle leve: IL TEMPO.

Capendo questo, l’economia, il consumismo, il marketing, agiscono sulla tua percezione del tempo in senso quantitativo e/o qualitativo.

Come pensi abbia fatto l’economia edile ad arrivare a prezzi delle case come quelli che viviamo oggi? Ti hanno dilatato il tempo aumentando i prezzi delle case. Poi però, si sono anche premurati per fare in modo che tu potessi comprare tempo, ed hanno inventato i mutui casa anche fino a 30 anni e più. Hanno livellato la rata sul prezzo più o meno di un affitto facendoti credere che così ti conviene. E tu, noi, ci abbiamo creduto. Così l’economia effettua su di te e noi un doppio guadagno: guadagna l’azienda edile che ti ha venduto la casa, e guadagna il sistema bancario con il tuo mutuo. Tu, alla fine quella casa l’avrai pagata almeno il triplo con un muto a 30 anni, più la manutenzione che dovrai fargli nel corso degli anni.

Il marketing lavora anche sulla percezione del tuo tempo invece. Ti metto di fronte due telefonini: uno Xiaomi ed un Apple iPhone, quale scegli? Non ho alcun dubbio al riguardo, scegli iPhone. Perchè il lavoro dei responsabili del marketing è questo, farti percepire nel miglior modo possibile un brand per spingerti all’acquisto. Quando hai per le mani un iPhone Apple ti senti “allineato al mondo”. Ti senti parte del mondo, ti senti incluso al mondo. Lo fai vedere ogni qualvolta che puoi che hai un iPhone……ti senti felice perchè hai un iPhone Apple, la migliore tecnologia la mondo…ma cosa dovrà mai fare un telefono? La maggior parte delle applicazioni che contiene non le userai mai! Ma se possedessi uno Xiaomi, non andresti tanto in giro a pubblicizzare la cosa. Ed oggi, tutto sommato non è così difficile possedere un iPhone Apple di ultima generazione. Con 20 euro di addebito nella bolletta telefonica puoi acquistarne uno anche ora.

Un altro “case history” è McDonald’s. Il marketing ci è entrato talmente tanto nel cervello che oggi non dici più vado a mangiarmi un hamburger….dici direttamente vado da McDonald’s ed è praticamente sottinteso che mangerai un hamburger…..percezione ed interiorizzazione radicate.

Quindi, hai la rata del mutuo, della macchina e del telefonino…..e tutto solo ed esclusivamente per acquistare tempo.

Questa è la vera macchina del tempo anzi, forse sarebbe più corretto dire la macchinazione economica del tempo.

Ora domandati: com’è la qualità del tempo? Ottieni il tempo che vuoi veramente o prendi il tempo che ti viene dato?…..rifletti….

3 pensieri riguardo “LA MACCHINA DEL TEMPO

  1. Il tempo che abbiamo a disposizione è il valore più grande di cui possiamo disporre, perché è la nostra stessa vita. Il problema , secondo me, è che non siamo in grado di gestirlo, di barattarlo e di venderlo come bene prezioso, ma spesso lo svendiamo al peggio offerente.
    E come tu dici, l’economia si basa sul tempo che riescono a sottrarci senza che noi ci ribelliamo e credendo che avremo tempo infinito.
    Se soltanto capissimo che ogni secondo è prezioso eviteremo di regalarlo, di buttarlo via, ma cercheremmo di investirlo nel miglio modo possibile e, soprattutto, cercheremmo di farlo fruttare.

    Piace a 1 persona

    1. Sai cosa c’è Manuel? A parte il fatto che io non sono del tutto convinto che il tempo esista….voglio dire: chi ha inventato il tempo? Chi ha detto che il tempo esiste? Lo ha detto sicuramente un uomo. Ma il fatto che lo abbia detto un uomo, significa che esiste? Accettiamo il tempo come la morte, esistono da sempre e basta. Le chiamo ormai “convinzioni autoportanti” È una convinzione talmente tanto tramandata e su cui poggiano le basi della nostra esistenza che sovvertirle significherebbe distruggere il mondo intero ma, esiste davvero? È un argomento complesso. Forse un giorno ci faccio un articolo.
      Lasciando da parte quanto sopra, a mio avviso oggi l’umanita fa parte del più grande piano di marketing che sia mai stato effettuato al mondo e a cui io abbia mai assistito. Il fine di questo piano è il controllo di tutti noi. Siamo talmente tanto impegnati a comprare tempo che non ci rendiamo conto che in realtà lo stiamo perdendo. Ma questo “correre” continuo che ci è stato instillato nel cervello serve per farci smettere di pensare e consapevolizzare e ci rende degli zombie. Talmente tanto zombie che anche di fronte all’evidenza dei fatti non facciamo assolutamente nulla. E quindi si Manuel, hai ragione, noi non sappiamo gestire il nostro tempo perché ne abbiamo delegato il controllo ad altri ed è per questo che il mondo è zeppo di persone infelici e stressate. Pochi sono quelli che si sono riappropriati della gestione del loro tempo (uno sei sicuramente tu). E per concludere con una ciliegina, quelli come me e te spesso vengono considerati dei pazzi. 😉
      Un abbraccio e grazie del tuo commento sempre molto pertinente ed intelligente.

      Piace a 1 persona

      1. ahah sicuramente hai ragione sul fatto che mi considerano pazzi, così come tutti gli outsider, quelli che si tirano fuori dai normali giochi di marketing, sono considerati dei pazzi.
        non so se il tempo esiste nella concezione umana, sicuramente io valuto il tempo a disposizione che ho nella vita, ed è quello importante. quella storiella degli 86400 Euro che ogni giorno abbiamo a disposizione e che si rinnovano il giorno dopo (i secondi di una giornata) rende bene l’idea e veramente dovremmo cercare di far fruttare ognuno di quei 86400 secondi giornalieri.
        Purtroppo, invece, siamo sempre stati indotti a regalare quel tempo ad altri, pensa alla scuola, all’università, prima anche un anno di militare… poi il lavoro, 40 ore settimanali + magari 10 di trasporto per arrivarci. E il lavoro che ti porti a casa? lo stress, le paure, il nervoso? Il pensare la domenica alla pratica da sbrigare il lunedì? Non è anche quello tempo che regaliamo? Magari poi per fare qualcosa che odiamo…
        E chi ce lo ridà quel tempo?

        Un abbraccio a te e grazie per lo spunto

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.